Se sai puoi. Consigli utili per scegliere la tua candela

Che sia una domenica pomeriggio piovosa, un fine giornata, una tavola imbandita o semplicemente un momento di relax, accendere una candela rappresenta un rituale.
Una coccola sia nei mesi freddi che nelle serate estive.
Piccole attenzioni che ci possono aiutare a vivere meglio nei nostri ambienti sia domestici che lavorativi.

Oggi più che mai ognuno può contribuire ad aiutare il nostro pianeta partendo da piccoli gesti.
Molte volte forse non siamo portati a contribuire perché non sappiamo come funzionano le produzioni degli oggetti che ci circondano.

Oggi vi informiamo e vi diamo alcune motivazioni per scegliere le candele 100% vegetali rispetto a quelle in paraffina.

In realtà le candele in cera di soia non sono un’invenzione così recente, il brevetto è stato depositato nel 1991, rappresentano un’alternativa ecologica a quelle realizzate in paraffina, derivata dallo scarto della lavorazione del petrolio.


                                       Credit Photo: Adry De Martino

Quando si parla di inquinamento solitamente si pensa a quello che colpisce l’ambiente esterno, cioè lo smog.
È più difficile che si pensi, invece, all’inquinamento domestico.
I fumi rilasciati dalla combustione di alcune candele possono liberare nell’aria sostanze fortemente irritanti e inquinanti.

Le candele di soia sono vegetali dal momento che derivano dall’olio di soia, non aumentano il livello di CO2 (anidride carbonica) nell’atmosfera.
Le tradizionali candele di paraffina invece emettono CO2.

Le candele di soia non sono tossiche poiché hanno un punto di fusione più basso in modo che la cera stessa non si surriscalda e non si altera con il calore, di conseguenza non rilasciano cancerogeni nell’aria.
Pertanto, sono molto più sane per gli esseri umani, per gli animali domestici e per l’ambiente. A causa del basso punto di fusione la profumazione che può essere emanata dalle candele è molto più forte e più piacevole.
Emanano un aroma che resta più duraturo e “pulito”.
È per questo che abbiamo scelto di realizzare candele 100% vegetali prova le nostre fragranze inimitabili!

È stato provato che le candele tradizionali di cera di paraffina possono provocare mal di testa per colpa delle sostanze chimiche supplementari emesse dalla combustione della paraffina, provocano questo fastidio.

La produzione di fumi è dovuta anche dalla qualità dello stoppino: solo gli stoppini vegetali di puro cotone o canapa, per esempio, non liberano sostanze nocive.

23bassi home produce le candele alle porte di Milano, un prodotto interamente made in Italy e ha scelto per le candele Genova e Bari gli stoppini in 100% cotone non trattato con cloro e senza piompo. 

Una candela di soia può bruciare fino a tre volte in più e brucia in maniera più pulita e non produce molta fuliggine nera.

Provate a sfidare le nostre candele Genova e Bari, vi accorgerete che non finiscono davvero mai!

 


Le candele 23bassi home realizzate in cera di soia sono biodegradabili e facile da ripulire con semplice acqua calda, sia dai contenitori che dalle superfici.

Il nostro vasetto in vetro, una volta terminata la candela può essere facilmente e velocemente riutilizzabile.
Se per caso ti è capitato di dover rimuovere della cera di paraffina da un tappeto, siamo certi che capirai e apprezzerai la differenza!

Restate aggiornati e visitate il nostro sito www.23bassihome.com, questo mese uscirà una nuova candela con una fragranza irresistibile pronta per farvi compagnia in questo avvio della stagione invernale!

 

Condividi:

Articoli precedenti Nuovi articoli